CSV Excel CSV
Blog

Invio di newsletter con allegato - Sì o no?

image

Con una newsletter si può inviare anche un allegato. Un allegato è un’ottima e semplice possibilità di inviare al destinatario insieme alla email tutte le informazioni più importanti specialmente per quanto riguarda liste di prezzi, brochure informative, menù gastronomici, evitando di sovraccaricare il testo del mailing.

Se si vuole inviare una newsletter con allegato, bisogna tuttavia prestare attenzione ad alcuni dettagli, poiché un invio del genere non apporta solo vantaggi.

Quali sono i vantaggi di invio con allegato?

Esiste una semplice regola, quanto maggiore è la quantità di testo in una email tanto meno i destinatari la leggono. È pertanto più conveniente esporre nella newsletter solo i punti più importanti e brevemente, inviando gli altri contenuti più dettagliati come allegato oppure usando un link di collegamento. In tal modo il lettore quando aprirà l’email non si sentirà soffocato da una quantità di testo troppo grande.

Il destinatario, inoltre, può salvare l'allegato. L’allegato, in tal caso, può essere anche letto più tardi, senza dovere cercare le informazioni in una email che nel frattempo si trova in fondo alla lista poiché sono arrivate altre email.

Che cosa è importante quando si invia una newsletter con allegato?

Dimensione del mailing

Gli allegati aumentano la dimensione del mailing. Ciò può causare un sensibile rallentamento del processo d’invio oppure il mancato recapito dell’email a causa di una limitazione della dimensione presso la posta in arrivo del destinatario. L’email, inoltre, richiede una durata di caricamento maggiore presso il destinatario affinché i contenuti siano visualizzati.

Classificazione come spam

Le email dello spam contengono spesso allegati per diffondere contenuti pericolosi. È questa la ragione per cui le email con allegati possono essere classificate come spam con maggiore probabilità. Può persino succedere che il vostro mailing non raggiungerà il destinatario.

Ma non è soltanto il filtro spam a costituire un ostacolo. Anche i destinatari spesso aprono gli allegati soltanto se considerano il mittente affidabile. I vostri destinatari, infatti, sanno benissimo che gli allegati possono contenere file pericolosi.

Nessuna possibilità di valutazione

Nella vostra statistica delle newsletter le aperture degli allegati non possono essere valutate. Se volete sapere quanti lettori avete raggiunto con tali contenuti, nel caso dell’allegato non c’è alcuna possibilità di verificarlo, in alternativa bisogna inserire le informazioni relative usando un link.

Alternative all’invio di allegati

Rendere disponibile l’informazione online

Create, ad esempio, un link di collegamento per il download sul vostro sito oppure offrite informazione dettagliata e sufficiente sul tema con un articolo sul Blog. Nella newsletter, potete quindi creare un link di collegamento che rinvii alla pagina predisposta.

Creare un link verso un file in Dropbox

Collegate la vostra newsletter a un file che avete in precedenza salvato nel vostro Dropbox. Vi spieghiamo qui come funziona.

Creare un link verso un file in OneDrive

Collegate la vostra newsletter a un file che avete  salvato in precedenza nella vostra directory OneDrive.

Come inviare una newsletter con allegato tramite rapidmail?

Quando create un nuovo mailing di norma non avete solo la possibilità di definire un pre-header, vale a dire una seconda riga per l’oggetto, oppure inviare il vostro mailing come test A/B, ma anche l’opzione di inserire un allegato. Le istruzioni più dettagliate per tutto ciò le trovate qui.

Potete inserire fino a due allegati alla vostra newsletter. La dimensione complessiva è limitata a 1 MB. In tale maniera possiamo garantire un’efficacia del recapito del vostro mailing, poiché ciò permette di evitare le limitazioni della dimensione alla posta in arrivo oppure la classificazione come spam del filtro. Nel caso i vostri allegati superino la dimensione massima di qualche misura, prendete pure contatto con il nostro team di supporto.


nessuna parola chiave
pubblicato: 02.12.2019

Tutti i post del Blog
%

Registratevi entro il 30.11.2021
e approfittate di un invio gratuito omaggio fino a 2.000 destinatari.

Registrazione gratuita