CSV Excel CSV
Blog

Il test A/B: consigli per il nome e per l’indirizzo del mittente

image

Il nome e l’indirizzo del mittente sono uno strumento importante per il marketing via newsletter. Queste sono, infatti, le prime importanti informazioni che il destinatario legge. Si tratta, d’altronde, del livello di notorietà. L’indirizzo del mittente, inoltre, ha un forte effetto sulla qualità della consegna e sul tasso di reazione.

Usate il test A/B per trovare l’indirizzo del mittente più efficace e adatto.  Ecco alcuni esempi:

Mittente

Potete usare un mittente piuttosto generale:
rapidmail GmbH
Firma rapidmail
rapidmail News
Novità di rapidmail

Oppure indicare un maggior riferimento al prodotto / ai servizi:
rapidmail - Invio professionale di newsletter
Software per newsletter rapidmail
E-Mail Marketing con rapidmail

E aggiungere magari anche una nota personalizzata:
Il team di rapidmail
Mario Rossi di rapidmail
Signor Rossi, il vostro interlocutore/referente di rapidmail
Signor Rossi di rapidmail

Indirizzi e-mail mittente

Cosa bisogna considerare attentamente:
- Non usate come indirizzo di mittente un indirizzo freemail come gmx, o simili, usate bensì un indirizzo di mittente del vostro domain! Ciò permette un buon tasso di consegna.
- Adattate l’indirizzo del mittente al gruppo target oppure al contenuto della newsletter:

Esempi:
newsletter@rapidmail.it
support@rapidmail.it
servizioclienti@rapidmail.it
shop@rapidmail.it
info@rapidmail.it
news@rapidmail.it

In caso di contatti personali, una forma ideale potrebbe essere:
sig.rossi@rapidmail.it

Prestare attenzione a: il destinatario può rispondere direttamente all’indirizzo del mittente. Accertatevi che l’indirizzo del mittente sia raggiungibile e le e-mail a tale indirizzo siano richiamabili.

La notorietà di marca è importante! Usate sempre lo stesso indirizzo di mittente e cercate di non cambiarlo più.

Vorreste scoprire a quale indirizzo e nome del mittente i destinatari reagiscono positivamente? Nessun problema.

Per saperlo, basta usare la funzione di controllo A/B di rapidmail per lasciar decidere ai vostri destinatari quale indirizzo o nome del mittente risulta più efficace. Nel nostro blog descriviamo come eseguire il test A/B:
Il test A/B: massimizzate il vostro successo


nessuna parola chiave
pubblicato: 23.08.2016

Tutti i post del Blog
%

Registratevi entro il 30.09.2021
e approfittate di un invio gratuito omaggio fino a 2.000 destinatari.

Registrazione gratuita