CSV Excel CSV
Blog

Il promemoria di autorizzazione oppure “Perché ricevo una vostra newsletter ?“

image

A volte qualche destinatario si chiederà perché mai si trova nella vostra lista. Presumibilmente ha dimenticato di essersi iscritto in passato alla newsletter. Oppure non ha considerato che esiste un rapporto commerciale e l’invio della newsletter è in rapporto all’autorizzazione in seguito ad un ordine effettuato. È consigliabile, pertanto, indicare nella newsletter il modo di acquisizione dell’indirizzo:

- Esiste un rapporto commerciale (Ditta-cliente) oppure il destinatario si è iscritto direttamente alla newsletter?
- Esistono altri dati che possano essere indicati al destinatario nella newsletter, ad esempio il numero cliente?
- Conoscete il nome e cognome del destinatario e potete rivolgervi a lui/lei direttamente?
- Il numero cliente può essere posizionato anche in alto nella newsletter. L’indicazione sull’acquisizione dell’indirizzo potrebbe essere posizionata al termine della newsletter, un punto ideale, ad es. è direttamente sopra il link d’iscrizione.

Quali informazioni dovrebbe contenere il promemoria di autorizzazione:

Male: nessuna informazione o informazione troppo generica:
- Ricevete questa newsletter in seguito al vostro interesse espresso precedentemente per il nostro prodotto/i nostri prodotti.
- Ricevete questa newsletter in seguito alla vostra autorizzazione orale, scritta oppure telefonica riguardo all’invio della newsletter.

Meglio: riferimento diretto al cliente oppure all’iscrizione
- Ricevete questa newsletter, poiché siete clienti di rapidmail.
- Ricevete questa newsletter, poiché vi siete iscritti ad essa tramite rapidmail.

Ancora meglio: indicare maggiori dettagli sul rapporto commerciale e sull’iscrizione alla newsletter
- Ricevete questa newsletter, poiché siete clienti di rapidmail. Il vostro numero cliente presso rapidmail è 123456.
- Ricevete questa email poiché vi siete iscritti alla  newsletter, al sito www.rapidmail.de di rapidmail.

Per un elenco di altri dati del cliente potete fare click sul pulsante dei dati del cliente in un elemento di testo. Qui sono disponibili dati del cliente personalizzabili, ad es. indirizzo e-mail, cognome, nome, e tre altri campi aggiuntivi d’immissione dati selezionabili a piacere.

I dati devono essere naturalmente già disponibili nella lista excel da importare e all’importazione essere assegnati ai campi di variabili in modo corrispondente.


nessuna parola chiave
pubblicato: 27.07.2016

Tutti i post del Blog
%

Registratevi entro il 30.11.2021
e approfittate di un invio gratuito omaggio fino a 2.000 destinatari.

Registrazione gratuita