CSV Excel CSV
Blog

Come pianificare il vostro e-mail Marketing per il 2016

image

Ogni anno si presenta l’esigenza della pianificazione del marketing online per l’anno successivo. Il marketing via e-mail è uno strumento importante e pertanto è opportuno non trascurarlo. Affinché possiate conservare la vista d’insieme e i temi non debbano essere considerati a metà dell’anno e mantenere il monitoraggio della situazione dei vostri mailing, è opportuno elaborare in anticipo un programma di redazione delle vostre newsletter. Come procedere e cosa sarebbe necessario per tutto ciò, lo spiegheremo in quest’articolo. Troverete, inoltre, al termine, un modello predefinito utile per il vostro programma redazionale da scaricare.

Elaborate un programma di redazione per il vostro marketing via newsletter

È evidente che le newsletter efficaci e di qualità devono essere anche ben pianificate e coordinate. Ciò si ottiene in maniera ottimale con l’ausilio di un programma di redazione ben strutturato. Il contenuto dovrebbe essere completo e soddisfacente: termine di scadenza e chiusura della redazione, i redattori competenti e correttori, data per il posting nei canali “social” e tutti gli altri aspetti devono essere presenti nel programma di redazione.

Individuate i temi giusti

Chiedetevi se i temi scelti sono adatti e armonizzano con la vostra impresa. Il contenuto e il tema dovrebbero essere  in sintonia con il vostro Blog, con i social network che usate e con il vostro sito web.

Verificate, inoltre, se il tema può essere interessante per il vostro gruppo target. Segmentate la lista dei destinatari e riflettete su quale segmento deve essere correlato il mailing. Prendiamo ad esempio il settore automobilistico: un mailing per la partecipazione a una fiera tuning è in relazione ad esempio con un gruppo target rispetto al tema “cambiate le gomme per l’inverno”. Pianificate quindi il contenuto adatto, nel momento più propizio e per i destinatari giusti.

Utilizzate i vostri canali per i contenuti

Volete raggiungere il vostro gruppo target dove esso si trova. Per i destinatari B2B è meglio che ciò avvenga durante la giornata e al loro indirizzo e-mail di ufficio. I destinatari B2C è invece opportuno che ricevano l’e-mail al mattino presto, nella pausa di mezzogiorno oppure nel tardo pomeriggio. Le e-mail non sono però l’unica possibilità di contatto con i vostri clienti. Potete, infatti, raggiungere i vostri clienti anche attraverso canali come i social network, blog e altri canali. Per tale ragione al momento di pianificare i contenuti tematici per le mewsletter bisogna considerare anche questi canali.

Individuate il periodo propizio

Quale momento o motivo per le vostre campagne con newsletter scegliere è una vostra valutazione. Il principio basilare è quello di differenziarsi dalle altre newsletter pubblicitarie che arrivano nella posta dei destinatari. Il periodo che precede quello natalizio è ad esempio il momento in cui la frequenza è massima. Se volete far sì che i vostri abbonati alle newsletter siano favorevolmente colpiti in tale periodo, dovreste elaborare qualcosa di particolarmente originale. Non sono tuttavia solo i periodi festivi e quelli degli avventi le buone occasioni per le vostre newsletter. Sono particolarmente favorevoli ricorrenze personali: compleanni, onomastici, e altre situazioni possono essere usati per mailing personalizzati e procurano elevati numeri di click e di aperture delle e-mail. E se non vi viene in mente una buona occasione, fate delle ricerche in internet. Altre buone possibilità, ad esempio, possono essere la giornata mondiale dell’infanzia o il giorno dello jogging, a seconda del gruppo target.

Pianificate abbastanza in anticipo e in tempi ottimali

La chiusura della redazione è imminente e come al solito la creazione dei contenuti nelle ultime fasi si trasforma in uno stress. Nell’ambito della stampa secondo il tipo di chiusura della redazione ciò può risultare precedente di alcune settimane e questo ha una buona ragione: in base all’esperienza, imprevisti tecnici, adattamenti, testing, e altro ancora provocano ritardi e il tempo necessario risulta infine maggiore di quello previsto. Si aggiungono a ciò le correzioni, le esigenze di cambiamenti, spostamenti temporali e colli di bottiglia. È opportuno considerare il vantaggio di fissare la chiusura della redazione alcuni giorni prima del mailing pianificato per situarsi in una zona di sicurezza!

Mantenete il controllo della situazione

Con un piano di redazione per le vostre campagne di marketing avete sempre il controllo sulla situazione non solo riguardo ai vostri mailing attuali e alle attività nei social media, ma anche su tutte le newsletter precedenti. In tal modo il vostro programma di redazione si sviluppa sempre di più evolvendosi in un archivio strutturato e chiaro delle newsletter.

I modelli predefiniti rapidmail per il vostro piano di redazione

Potere scaricare qui il piano di redazione di rapidmail!

Per risparmiarvi il tempo e il lavoro riguardo al formato, abbiamo preparato per voi un piano di redazione. In esso sono presenti tutti gli aspetti importanti del marketing via newsletter strutturati ed elaborati in modo razionale.

Oltre alla data in cui la newsletter deve essere inviata, trovate anche lo stato attuale elaborato graficamente e tutti i canali che riguardano i contenuti della newsletter (Blog, Facebook, ecc.). La chiusura della redazione, autore, e correttore e altro saranno inoltre mantenuti.

Una breve introduzione al piano di redazione rapidmail:

  1. Scegliete il giorno in cui desiderate inviare i vostri mailing.
  2. Cambiate lo stato in “apri” (menu Drop-Down).
  3. Definite quale occasione è correlata al mailing e il tema che esso prevede.
  4. Scegliete il segmento della vostra lista di destinatari.
  5. Stabilite l’autore e il correttore.
  6. Definire la quantità e tipo di foto e video.
  7. Stabilite la chiusura della redazione (pianificate un tempo-cuscinetto!)
  8. Quali canali nei social media saranno usati?
  9. Cambiate lo stato del mailing, affinché sia sempre attuale (aprire, in lavorazione, attendere l’autorizzazione, terminato).
  10. Adattate il piano di redazione alle vostre esigenze e se necessario inserite altre colonne addizionali.
  11. Vi auguriamo un buon inizio dell’anno 2016 e un grande successo!

nessuna parola chiave
pubblicato: 21.12.2015

Tutti i post del Blog
%

Registratevi entro il 30.11.2021
e approfittate di un invio gratuito omaggio fino a 2.000 destinatari.

Registrazione gratuita