CSV Excel CSV
Blog

Incollare un video a una newsletter

oggi si voglio parlare di un soggetto che molti dei nostri clienti noi hanno commentato primo - l’integrazione di un video a una newsletter. 

Dal punto di vista di marketing sarebbe molto interessante perché un video veicola informazioni sul prodotto o servizi offerti, e certamente aumenterà l’attenzione.

Ma come avviene la realizzazione tecnica? Come inserire un video nella mia newsletter?

Inizialmente, si potrebbe presumere che ci sono 2 modi diversi: 

  1. Il video è incorporato direttamente nella newsletter, inviata come un pacchetto e può essere aperto direttamente dal destinatario.
    Purtroppo, pochissimi destinatari saranno effettivamente in grado di vedere il video. Lei come mittente sarà confrontato con diversi mail clients. E quelli che veramente supportano questa caratteristica variano da cliente a cliente. La maggior parte dei provider non lo sussidiano. Inoltre, la quantità di dati è troppo grande. Pertanto non è un’opzione, se si pensa di essere compatibile con tutti i sistemi.
  2. Collegare a un video cliccando su un pulsante, immagine, testo, GIF animato o attraverso un “FakePlayer”
    In realtà non è un accesso diretto al video, ma un link dov’il video viene archiviato online. Attraverso un pulsante, un testo con il riferimento (“clicca qui per vedere il video), un gif animato o un'immagine con un cosiddetto ” FakePlayer “ si collega al video.
    In ogni caso gifs animate non saranno rappresentato dappertutto (ad esempio, in Outlook 2010) Un cosiddetto "FakePlayer” è un grafico di un’immagine ferma del video, dimostrando una interfaccia fittizia.


Cliccando si apre una nuova finestra del browser e riprodurre il video. Il detrimento è che la newsletter non è particolarmente multimediale.

Conclusione:

E ‘difficile parlare di un mailing con carattere multimediale, se il video nel mailing non può essere incorporato direttamente. Questo essenzialmente è dovuto alla limitazione di larghezza di banda e la mancanza di appoggio della maggior parte di clienti e-mail.

Quindi, il mezzo più efficiente rimane il link al video tramite un testo, una grafica, un pulsante o un cosiddetto “FakePlayer”.

Nuovi variabili nell’editor

L'editor di rapidmail ora offre più variabili che possono essere aggiunti automaticamente nella sua newsletter.

Inserisca automaticamente data, giorno, mese, anno o vista settimana nella sua newsletter. Quindi, non sempre è necessario cambiare questo contenuto! Incolla automaticamente una data, giorno, mese, anno o settimana alla vostra newsletter, per non c'è bisogno di cambiarlo ogni volta!

image

nessuna parola chiave
pubblicato: 01.07.2013

Tutti i post del Blog
%

Registratevi entro il 30.11.2021
e approfittate di un invio gratuito omaggio fino a 2.000 destinatari.

Registrazione gratuita